Si è riunita oggi presso il Ministero dell’Interno la sottocommissione tecnica chiamata a lavorare per definire i contenuti del decreto delegato dall’art. 138 comma 2 del Tulps, in materia di requisiti minimi professionali e di formazione delle guardie particolari giurate.

La sottocommissione in questa prima fase ha provveduto ad analizzare metodi e procedure per affrontare l’attività. In tale logica ha ritenuto opportuno la costituzione di ulteriori due gruppi di lavoro. Uno dedicato alla costruzione dei programmi formativi e l’altro da impegnare nell’analisi degli aspetti giuslavoristici connessi alle modalità e forme di svolgimento dei corsi.

A.N.I.V.P., come già sintetizzato nel documento tecnico messo a disposizione della sottocommissione (allegato),  ritiene importante un’apertura ufficiale alla possibilità che i corsi di formazione iniziale avvengano nella fase preassuntiva e che gli stessi possano trovare svolgimento anche da parte di enti di formazione ad hoc.

L’auspicio finale è che il decreto in lavorazione possa accompagnare ai benefici in termini di qualità, anche un contenimento e una razionalizzazione dei costi legati alla formazione del personale.


Decreto formazione - Posizione ANIVP.pdf


© 2013 A.N.I.V.P. - copy watchAssociazione Nazionale Istituti di Vigilanza Privata - Privacy e Note LegaliPowerd by: Altavilla Informatica made in Carism