Formazione Finanziata – Aperto il bando

È aperta la partecipazione all’avv. 38/kit settoriali emanato da Fon.Ter. che finanzia progetti di formazione per i dipendenti delle imprese di vigilanza.

Chi fosse interessato dovrà:

  • Inviare via mail la scheda anagrafica allegata compilata entro e non oltre il 31 gennaio
  • Iscriversi a Fon.ter secondo la procedura allegata entro il 28 febbraio
  • Ai fini della presentazione dovrà provvedere a fornire la documentazione richiesta (ultimo DM10, verbale di condivisione del progetto firmato dalle categorie sindacali) entro il 5 marzo

Le aziende possono presentare un progetto formativo il cui importo varia sulla base del  numero di dipendenti:

  • da 15 a 20 dipendenti:  fino a € 8.000
  • da 21 a 50 dipendenti: fino a € 12.000
  • da 51 a 200 dipendenti: fino a 18.000
  • oltre i 200 dipendenti: € 22.000

La segreteria A.N.I.V.P. resta a disposizione per chiarimenti e informazioni.

SCHEDA ANAGRAFICA
COME ADERIRE A FON.TER

Proroga porto armi fino al 29 luglio 2021

Con la circolare del 20 gennaio 2021 il Ministero dell’Interno ha chiarito che, vista la proroga dello stato di emergenza al 30 aprile 2021, le licenze di porto d’armi in scadenza dal 31 gennaio 2020 al 30 aprile 2021 sono prorogate fino al 29 luglio 2021, ossia 90 giorni dopo la cessazione dell’emergenza.

I libretti di porto d’armi e i libretti personali delle guardie giurate sui quali è rilasciata a licenza di porto d’armi saranno invece validi come documenti di riconoscimento fino al 30 aprile 2021

CIRCOLARE DEL 20/01/2021 MINISTERO DELL’INTERNO

 

 

Piano Vaccinazione anti SARS- CoV-2 – Guardie Giurate e Operatori Fiduciari

Con lettera del 15 gennaioA.N.I.V.P., congiuntamente alle altre organizzazioni datoriali, ha rivolto un appello agli organi coinvolti nella stesura, programmazione e realizzazione del Piano Strategico -Vaccinazione anti-SARS-CoV-2/COVID-19 (Ministero della SaluteCommissario Straordinario per l’EmergenzaIstituto Superiore di SanitàAgenasAifa Ministero dell’Interno), chiedendo che si valuti l’inserimento nella cosiddetta Fase 2 del piano anche delle figure professionali di Guardia Particolare Giurata e di Operatore Fiduciario di Sicurezza.

LA LETTERA DEL 15/01/21 – TESTO COMPLETO

 

 

Ok del Ministero all’applicazione della nuova 50518:2020

 

Il Ministero dell’Interno, con Decreto del Capo della Polizia, ha formalmente aggiornato le schede di verifica (check list) previste dal disciplinare del Capo della Polizia del 24/02/2015, rendendo così  pienamente applicabile il nuovo schema di certificazione portato dalla versione 2020 della UNI CEI EN 50518.

Da oggi l’obbligo degli Istituti di Vigilanza in merito a questa norma potrà essere assolto seguendo il nuovo schema ritenuto tecnicamente ed organizzativamente più semplice.

L’A.N.I.V.P. era intervenuta più volte con gli enti competenti per permettere l’applicazione della nuova release della norma, si ringrazia pertanto Accredia ed il Ministero dell’Interno per il lavoro svolto.

Da segnalare che sono state aggiornate anche le check list della norma UNI 10891:2000.

L’AGGIORNAMENTO DEL DISCIPLINARE DEL CAPO DELLA POLIZIA
ALLEGATO 1BIS
ALLEGATO 2BIS

 

Dichiarato Sciopero per il 24 dicembre 2020

Le Organizzazioni Nazionali di Filcams CGIL-Fisascat CISL e UilTucs UIL dichiarano lo sciopero nazionale di categoria per il 24 dicembre 2020, con esclusione delle attività aeroportuali.

L’incontro dell’11 dicembre, improntato comunque a definire un percorso di lavoro per proseguire nella costruzione del nuovo contratto, non ha evidentemente sortito alcun effetto distensivo rispetto allo stato di agitazione proclamato in precedenza.

LA LETTERA DELLE OO.SS

 

Seminario formativo per acquisizione crediti formativi per Security Manager

Seminario formativo per acquisizione crediti formativi per Security Manager

Si rimette di seguito locandina per seminario formativo San Giorgio dal titolo Evoluzione della vigilanza privata – dal DM 269/2010 alla sicurezza complementare e sussidiaria, che si terrà in 3 mezze giornate in modalità Webinar:

26 novembre, dalle ore 15.00 alle ore 17.40
3 dicembre, dalle ore 15.00 alle ore 17.40
10 dicembre, dalle ore 15.00 alle ore 17.40

Per gli associati A.N.I.V.P. il costo complessivo è di €285 IVA inclusa a partecipante.
Possibile anche partecipare a singole giornate con riproporzione del costo.

La partecipazione al seminario dà diritto a 8 crediti formativi ai fini del mantenimento della certificazione Security Manager.

Gli associati A.N.I.V.P. interessati possono inviare una mail a formazione@anivp.it con i dati necessari.

LOCANDINA DEL CORSO
PROGRAMMA DEL CORSO

GpG “Autonome” – Un problema in meno

Lieti di poter confermare che in sede di conversione al Senato è stato approvato il seguente emendamento al Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza (art. 138):

Misure in materia di requisiti per l’approvazione della nomina a guardia particolare giurata

1. All’articolo 138, terzo comma, del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza di cui al Regio Decreto 18 giugno 1931, n. 773, dopo le parole: ”dal prefetto”, sono aggiunte le seguenti: ”, previa verifica dell’esistenza di un rapporto di lavoro dipendente da un istituto di vigilanza autorizzato ai sensi dell’articolo 134 ovvero da uno dei soggetti che è legittimato a richiedere l’approvazione della nomina a guardia giurata ai sensi dell’articolo 133”.


2. Al fine di assicurare il reinserimento nel mercato del lavoro dei soggetti interessati, i decreti di approvazione di cui all’articolo 118 del predetto testo unico delle leggi di pubblica sicurezza, eventualmente rilasciati per l’esercizio del mestiere di guardia giurata in forma di lavoro autonomo antecedentemente alla data di entrata in vigore della presente disposizione, conservano la propria efficacia fino alla data di scadenza del predetto titolo di polizia che può essere rinnovato per una sola volta.

Un risultato sicuramente positivo, ma che deve essere il preludio ad un periodo di iniziative per migliorare la “vita” agli operatori di settore.

Dismissione reti 2G – Non è così semplice

L’AGCOM ha avviato con la delibera 176/20/CONS del 13 maggio 2020 la sua nuova consultazione sul termine dell’obbligo di servizio GSM nelle bande di frequenze 900 e 1800 MHz (2G), inizialmente fissato al 30 Giugno 2022.

A.N.I.V.P. e le Associazioni di categoria sono intervenute con i principali operatori di telefonia evidenziando le difficoltà connesse ad una eventuale dismissione delle reti 2G.

Di seguito la comunicazione inviata a firme congiunte.

Aggiornamenti dal FASIV

Il 1° luglio è stato pubblicato sul sito del fondo il nuovo regolamento del Fasiv. Si compone di 14 articoli con lo scopo di disciplinare l’iscrizione e la contribuzione.
In particolare, vengono definiti l’ambito di applicazione, le modalità di iscrizione, le aree delle prestazioni sanitarie, le relative modalità di richiesta di rimborso, il trattamento dei dati personali e la tutela della privacy.

IL REGOLAMENTO FASIV

E’ stata approvata la proroga della Delibera COVID-19 fino al 31/10/2020. Pertanto fino a tale data  è previsto:

  • Il mantenimento della copertura assicurativa dei lavoratori iscritti dipendenti di Aziende che hanno avuto accesso agli ammortizzatori sociali e che ne inviino documentazione comprovante al Fondo;
  • La diaria di €40,00 in caso di ricovero presso strutture ospedaliere (per massimo 50 giorni l’anno) e in caso di isolamento domiciliare (per massimo 14 giorni l’anno) per i lavoratori iscritti al FASIV che risultino positivi al tampone con relativa certificazione medica nel periodo 01/01/2020 – 31/10/2020.

Vigilanza privata: lavoro in sicurezza e solidarietà

Associazioni Datoriali e Organizzazioni Sindacali del settore della Vigilanza Privata continuano la propria azione per affrontare la pesante situazione emergenziale che sta attraversando il Paese, anche in questo comparto la cui attività rappresenta un tassello fondamentale per la sicurezza del Paese e dei cittadini.

L’Accordo Quadro definito in data 5 giugno affronta il delicato problema della tutela della salute e della sicurezza sul lavoro, alla luce delle indicazioni contenute nel Protocollo generale sottoscritto dalle Parti Sociali con il Governo il 24 aprile scorso. Si definiscono le “Linee Guida per le aziende di Vigilanza Privata e Servizi Fiduciari per la definizione di un protocollo aziendale di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19” a valere su tutto il territorio nazionale, con indicazioni dettagliate sulle misure da assumere per lo svolgimento dei diversi servizi forniti dalle aziende.

In ciascuna impresa si darà luogo alla costituzione dei Comitati aziendali, con la partecipazione del Rappresentante Servizio Prevenzione e Protezione, del Medico Competente e dei Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza.

L’intesa assume particolare rilevanza tenuto conto che gli addetti della Vigilanza Privata hanno continuato a svolgere la propria attività durante l’intera fase di lockdown, garantendo ancora oggi servizi ausiliari di controllo per l’accesso alle imprese private e agli Enti Pubblici in condizioni di sicurezza rispetto alle prescrizioni sanitarie disposte dalle Autorità.

Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e UILTuCS esprimono un giudizio positivo per l’accordo raggiunto, che fornisce un percorso univoco e omogeneo per garantire la tutela della salute e la sicurezza nel lavoro di oltre 100.000 addetti. Inoltre esso si affianca all’altra intesa raggiunta nelle settimane scorse che ha previsto l’intervento solidaristico da parte dell’Ente Bilaterale Vigilanza Privata (EBINVIP) destinando 2 milioni di euro in favore dei lavoratori maggiormente colpiti dal ricorso agli ammortizzatori sociali.

Le Associazioni Datoriali Assiv, Anivp, Univ, Legacoop Produzione e Servizi, Confcooperative e Agci ritengono che l’adozione di efficaci e condivise procedure di tutela sanitaria rappresentino un valore aggiunto a salvaguardia, in particolare, delle risorse umane aziendali e delle competenze e qualificazioni professionali da queste espresse, elementi fondanti del patrimonio delle imprese.

LINEE GUIDA VIGILANZA FIDUCIARI PROTOCOLLO COVID-19

 

 

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per il suo funzionamento. Per acconsentire clicca sul pulsante "Accetta". Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, visita la Privacy Policy .